“Fermenti”

Il Bando “FERMENTI” è un’iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri, gestita dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale, finalizzata a: favorire e sostenere idee, progetti e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide sociali individuate come prioritarie per le comunità; promuovere l’uguaglianza per tutti i generi, la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica per i giovani, e agevolare lo sviluppo di progettualità a vocazione sociale.

Il bando offre un sostegno tecnico e finanziario alle iniziative progettuali, a carattere locale o nazionale, dei giovani, finalizzate ad esplorare le 5 sfide sociali considerate fondamentali:
– Uguaglianza per tutti i generi
– Inclusione e partecipazione
– Formazione e cultura
– Spazi, ambiente e territorio
– Autonomia, welfare, benessere e salute.

Possono partecipare al bando:
– Gruppi informali: gruppi composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, interessati a costituire un soggetto del terzo settore;
– Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) tra soggetti qualificati come Enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni.

Una delle novità più rilevanti del bando è la disponibilità a titolo gratuito di servizi di accompagnamento e di accelerazione, gestiti da esperti di processi di incubazione, per la predisposizione delle proposte progettuali di chi è meno esperto e per l’elaborazione dei successivi progetti esecutivi.

Le domande devono essere presentate entro il 3 giugno 2019.

Una Commissione valuterà le domande e predisporrà la graduatoria preliminare, che sarà pubblicata, con valore di notifica, sul sito www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it.

I soggetti le cui proposte progettuali sono state ammesse dovranno inviare una seconda domanda, quella di richiesta di finanziamento, completa del progetto esecutivo e di tutti gli allegati richiesti, entro il sessantesimo giorno dalla pubblicazione della graduatoria preliminare.

Una Commissione valuterà tutte le domande di finanziamento inviate e predisporrà la graduatoria definitiva, approvata dal Capo del Dipartimento.
Le domande utilmente collocate nella graduatoria definitiva saranno finanziate fino ad esaurimento della dotazione finanziaria (euro 15.950.000 euro).

 

da nonprofitonline.it del 24 aprile 2019

Share