Adeguamenti degli statuti: i controlli sono dell’ufficio del Registro Unico Terzo Settore

Sarà l’ufficio territoriale del Registro Unico del Terzo Settore a verificare l’effettiva conformità degli statuti degli enti alle disposizioni del Codice del Terzo Settore, secondo quanto previsto dal procedimento di modifica (per Odv e Aps) o di riqualificazione (per Onlus).

E’ uno dei chiarimenti che arrivano dalla circolare 13 del 31 maggio 2019 del Ministero del Lavoro sul tema “Adeguamenti statutari degli Enti del Terzo settore
Le questioni trattate dalla circolare, spiega il Ministero, sono:

– le conseguenze derivanti dal decorso del termine di 24 mesi per gli adeguamenti statutari
– la tempistica degli adeguamenti medesimi per gli enti dotati di personalità giuridica

Qui trovate le Circolari e gli orientamenti ministeriali sul Codice e sugli Enti del Terzo settore.

ConfiniOnLine si candida come consulente in questo genere di operatività, supportando l’adeguamento degli statuti affiancamendosi ai soggetti Non Profit. Tale consulenza è necessaria per il positivo avvio, l’adeguata implementazione e la corretta gestione di azioni amministrative e fiscali di questo genere.

Il responsabile dell’area giuridico- fiscale di ConfiniOnline con grande esperienza nel settore del Non Profit, è Paolo Duranti.

da confinionline.it dell’11 giugno 2019

Share